– ATTIVITA’ della Pietro Mascagni

Corso Maestri per Banda a Camporgiano

Articolo del Nostro Presidente:

Nei giorni 20,21,e 22 agosto 2010 , si è tenuto a Camporgiano il corso di aggiornamento e perfezionamento per direttori di banda aperto a tutti i maestri , capi-banda e musicanti delle bande della regione Toscana .La realizzazione di tale corso si è resa possibile grazie alla disponibilità del Maestro Giampaolo Lazzeri presidente regionale e vice-presidente nazionale ANBIMA che non solo ha svolto le funzioni di docente e direttore del corso ma , insieme al vice presidente della filarmonica “P.Mascagni” di Camporgiano (LU) Maurizio Rossi , ha curato tutto il grosso lavoro preparatorio ed organizzativo .Il corso si è tenuto nei locali della Filarmonica “Pietro Mascagni”i componenti della quale hanno provveduto all’ospitalità dei partecipanti nei tre giorni della loro permanenza a Camporgiano .L’iniziativa ha riscosso notevole successo come è dimostrato dall’alto numero di partecipanti che ha seguito con grande interesse le lezioni nelle giornate di venerdi 20 e di sabato 21 agosto che si sono svolte nella sala prove della filarmonica “P. Mascagni” mentre il saggio di fine corso di domenica 22 si è svolto nella chiesa parrocchiale di Camporgiano con l’accompagnamento della liturgia della S.Messa . In tale occasione sono stati eseguiti cinque brani di musica sacra scelti appositamente e ciascuno di essi è stato diretto da un maestro diverso fra quelli partecipanti al corso per cui sul podio si sono alternati nell’ordine , il maestro Stefano Pennacchi , il maestro Giulio Luccarini , la maestra Debora Bertucci , la maestra Francesca Lenzarini ed il maestro Saveriano Paoli .Le esecuzioni sono state tutte di ottimo livello a conferma non solo della qualità dei musicisti e della preparazione dei maestri , ma anche della validità di questa formula che consente a tutti i partecipanti di confrontarsi , scambiarsi le proprie esperienze , sviluppare ed affinare le proprie capacità tecnico-artistiche .Altro fattore importante e assolutamente da non sottovalutare è l’aspetto sociale che possono rivestire questi incontri musicali , infatti i partecipanti al corso , grazie alla comune passione per la musica , riescono molto più facilmente a stringere rapporti interpersonali tra loro ed ogni incontro può essere occasione per ritrovare vecchi amici o per farsene di nuovi . Tutto ciò è reso ancora più facile dal fatto che gli stessi musicisti stanno insieme non solo nelle ore di studio ma anche nei momenti di pausa ed al termine della giornata quando ritrovandosi a tavola si sviluppano piacevoli conversazioni tra amici e molte volte finisce ancora in musica poichè è facile che si vedano ricomparire gli strumenti e si improvvisino piccoli concerti di genere più svariato .Alla luce di questa esperienza , che il sottoscritto ha vissuto direttamente in quanto presidente della filarmonica “P. Mascagni” di Camporgiano , ritengo che sia sicuramente opportuno e proficuo proseguire su questa strada organizzando altri incontri che costituiscono nello stesso tempo un modo per stimolare i musicanti ed un mezzo per fare acquisire maggiore visibilità e considerazione alle nostre bande .

Gian Paolo Telloli

Lascia un commento